Ricarica elettrica: vantaggi

da | Apr 27, 2022

Non c’è alcun dubbio che l’auto elettrica rappresenti il futuro della viabilità, ma prima di concretizzare questa trasformazione globale e giungere alla completa sostituzione dei veicoli a combustione sarà indispensabile dotare il Paese di una infrastruttura di reti di ricarica molto efficiente e favorire l’installazione dei dispositivi domestici di ricarica.

Una delle caratteristiche degli e-vehicle è lo smart charging tramite cavo standard da 120 volt, collegabile ad una normale presa domestica, denominata “ricarica di livello 1” o “ricarica di mantenimento”, che garantisce circa 6 km di autonomia per ogni ora di accumulo.
Per comprendere il fabbisogno di energia che serve per compiere un viaggio, bisogna considerare i km da percorrere in un giorno e sapere qual è l’autonomia massima del veicolo che si utilizza. Ad esempio, un cittadino italiano percorre in media 30 km al giorno, quindi avrà bisogno di almeno di 5 ore di ricarica.

Suggerimenti per la ricarica casalinga:

1. Assicurati di posizionare la stazione di ricarica in un punto in cui il veicolo possa raggiungerla agevolmente;

2. Mantieni il livello di ricarica tra il 20% e l’80%, a meno che tu non stia pianificando un lungo viaggio e non debba caricarlo al 100%. Scendere sotto il 20% o mantenere la batteria sempre al 100% riduce la durata nel tempo;

3. Le batterie dei veicoli elettrici possono essere meno performanti durante la stagione invernale en nei mesi più caldi, ricorda quindi di impostare l’auto-accensione periodica per riscaldare o raffreddare la batteria.

Vuoi avere maggiori informazioni sull’installazione di una Wallbox di ricarica?

Compila il form e richiedi maggiori informazioni ai nostri consulenti:

Prodotto/i a cui sono interessato

Privacy

Trattamento Dati

1 + 9 =

Top